REV e attività di sostituzione: il MdS accoglie quanto congiuntamente proposto da FNOVI e FOFI

Con una nota a firma congiunta, Gaetano Penocchio per la FNOVI e Andrea Mandelli per la FOFI avevano illustrato alla competente Direzione del Ministero della Salute che l’attività di sostituzione in caso di urgenza di un farmaco da parte del farmacista ed il consenso che il veterinario è chiamato a rilasciare sulla proposta di sostituzione, avrebbe potuto risultare fortemente facilitata nel caso in cui il farmacista avesse potuto disporre del numero di telefono del veterinario prescrittore rinvenendolo direttamente sulla ricetta elettronica veterinaria.
Le Federazioni avevano proposto di inserire un campo obbligatorio, all’interno del modello di ricetta elettronica veterinaria, nel quale inserire un numero di telefono che consentisse di individuare il medico veterinario estensore della prescrizione.

La Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari – con una nota a firma della Dr.ssa Angelica Maggio, Direttore dell’Ufficio 4 (Medicinali veterinari) – ha “provveduto alla modifica dell’applicazione REV con l’inserimento di un campo obbligatorio per il numero di telefono del veterinario prescrittore, nell’intestazione della ricetta, al fine di rendere più agevole, in caso di urgenza, l’attività di sostituzione da parte del farmacista del medicinale prescritto, come prevista dall’art. 78, 2° comma, del D. Lgs. n.193/2006”.
La nota precisa che “il numero di telefono, per i veterinari che hanno fatto richiesta di account, è quello inserito al momento dell’iscrizione. Per i veterinari che non hanno ancora richiesto le credenziali, il numero di telefono deriva dai dati messi a disposizione da FNOVI” ed aggiunge che “i veterinari che hanno fatto richiesta dell’account hanno la possibilità di modificare/aggiornare i propri dati anagrafici, quindi potranno gestirsi in autonomia il numero di telefono che verrà visualizzato sulla ricetta”.